giovedì 30 aprile 2015

Muffin con fragole e mirtilli







Lo so, lo so, che siete tutte molto preparate, lo so che siete studiose e curiose, ma fa sempre piacere leggere qualche informazione, no?
Parliamo dei muffin, ovviamente, che ahimè, qualcuno ancora confonde con i cupcake. Un muffin è un dolce simile ad un plum cake, di forma rotonda con la cima a calotta semisferica senza glassa di rivestimento. Alcune varietà, come i "cornbread muffins", sono salate. Si possono preparare con ripieno di mirtilli, cioccolato, cetrioli, lampone, cannella, zucca, noce, limone, banana,arancia, pesca, fragola, mandorle e carote. In genere esistono dei muffin che si tengono in un palmo della mano e si consumano in un sol boccone. I muffin sono prodotti di uso specialmente nel Regno Unito. La parola muffin viene citata per la prima volta in Inghilterra nel 1703 con la scrittura "moofin". Qualcuno vuole derivato il termine dal francese mouflet, che significa soffice inteso come il pane, altri vogliono far derivare la parola dal tedesco muffen che significa piccole torte perché all'origine si trattava di piccole torte. Le prime versioni di muffin erano meno nobili. Il fornaio di famiglia inizialmente cucinava i muffin per la servitù con i rimasugli del pane del giorno prima e dei rimasugli di lavorazione di biscotti, mescolando il tutto con delle patate schiacciate. Il tutto veniva fritto facendo divenire il composto così ottenuto in muffin leggeri e croccanti. Questo preparato venne scoperto dai padroni dell'epoca facendo divenire questo composto una pietanza preferita per l'ora del tèIl muffin si distingue nella preparazione da altri tipi di cake o tortini perché nel procedimento è sempre prevista la preparazione di 2 composti: uno con gli ingredienti in polvere (farina, bicarbonato di sodio, lievito chimico e, se la ricetta lo prevede, anche il cacao o spezie varie), e un composto a base di ingredienti umidi (latte, burro fuso o olio di semi, uova e, a volte yogurt) per quel che riguarda lo zucchero può essere messo sia nel composto in polvere sia in quello umido. Dopodiché si amalgamano questi 2 composti. Una volta amalgamati si versano in pirottini di carta posti in uno stampo per muffin, c'è chi usa una brocca, chi usa l'attrezzo per mettere le palline di gelato sui coni, la tasca da pasticcere, chi invece si serve di 2 cucchiai.La preparazione dei cupcake prevede il creaming method , cioè il burro e lo zucchero vengono montati a crema e poi si aggiungono gli altri ingredienti.

Le regole d'oro di un buon muffin

Le polveri devono essere ben mescolate e così anche i liquidi. I due composti devono essere amalgamati insieme velocemente e assolutamente senza mescolare troppo, deve risultare un impasto molto grumoso (saranno proprio questi grumi che renderanno il muffin morbido)Muffin inglese: Si distingue dal muffin americano dal tipo di lievitazione. Il muffin americano lievita con il lievito chimico, quello inglese lievita con il lievito di birra, gli esperti di chimica o di pasticceria affermano che sono due lievitazioni molto diverse.Corn muffin: Questo tipo di muffin è un dolce statunitense. Sono al gusto di mais e perlopiù sono dolci. Possono essere spalmati di burro sul lato piatto o stufati col peperoncino.

 Tratto da Wikipedia








Ho sempre avuto una passione per i muffin, sarà che mi piace
 l'idea del dolcetto da colazione in un pirottino, sarà che sono facili
 e veloci da preparare, sarà che ci puoi 
aggiungere praticamente quello che vuoi,
 ma io li adoro. 



Machevelodicoafare, sicuramente li amerete anche voi. 


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Muffin con mirtilli e fragole

350 gr di farinna 00
12 gr di lievito chimico
2 uova a temperatura ambiente
200 gr di zucchero
120 ml di olio di semi di mais ( o girasole)
240 gr di latte
un cucchiaino di estratto di vaniglia
100 gr di mirtilli*
100 gr di fragole*
un pizzico di sale


* io sono andata a occhio, senza pesare.

Procedimento

Preparare lo stampo con i pirottini.
Portare il forno a temperatura 160° - 180°
Miscelare la farina con il lievito, il sale, lo zucchero in una ciotola. In un'altra ciotola mischiare le uova con il latte, l'olio e la vaniglia. Versare i liquidi sui solidi e mischiare velocemente con un cucchiaio di legno. Non lavorare troppo, il composto deve essere solo amalgamato  e risultare abbastanza grumoso. Aggiungere la frutta solo alla fine mescolando delicatamente per evitare di frantumarla.

Distribuire il composto nei pirottini e cuocere in forno per circa 25- 30 minuti.
Controllare la cottura con la prova stecchino prima di sfornare.
Fare raffreddare su una griglia.

Io ho aggiunto lamelle di mandorle e zucchero in granella sulla superficie dei muffin prima della cottura, perché mi piace che si formi un crosticina croccante sulla cupoletta.

I muffin si possono servire anche tiepidi.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





Vi abbraccio
Ada
.
.
.
.
.

18 commenti:

  1. sono veramente venuti benissimo, brava

    RispondiElimina
  2. Tantissime info utili. La cupoletta è stata il mio tormento quando li ho preparati per la sfida dell'MTC. Per fortuna venne su :) e anche i tuoi sono bellissimi. Mirtilli e fragole è da provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola...che tormento la cupoletta, vero! :-)

      Elimina
  3. Che bel post dedicato ai muffin!!! Mi piacciono tantissimo anche se preferisco quelli salati. Questi peò.. con il binomio mirtillo fragole.. è delizioso!!! Buon 1° maggio :-)

    RispondiElimina
  4. Adoro i muffins Ada e i tuoi sono strepitosi! E che dire delle tue foto...sono stupende!! Complimenti e un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, buon fine settimana. :-)

      Elimina
  5. Ada che spettacolo! I muffin sono adorabili e tu fai delle foto che viene voglia di mordere il monitor! Ma sai che non sapevo per niente dei muffin inglesi con il lievito di birra? Quindi c'è il tempo d'attesa per la lievitazione prima di infornare, chi sa come saranno, adesso sono curiosissima. Un abbraccio cara e buon week end.

    RispondiElimina
  6. Sì, Angela ci sono i tempi di lievitazione. Si chiamano muffins ma in realtà sono delle focaccine leggermente dolci, molto utilizzate nella cucina anglosassone a colazione spalmati con burro e accompagnati da prosciutto, bacon o salmone, o insieme dalle mitiche uova alla Benedict. Si possono cuocere in forno o sul fuoco in padella o piastra.
    Buon fine settimana a te, baci :-)

    RispondiElimina
  7. Quello che mi chiedo ancora è se siano più grandi i muffins o i cupcakes...chissà:-) ma chi resiste ai muffin ai mirtilli???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria i muffin dovrebbero essere più grandi dei cupcake, proprio perché sono destinati alla prima colazione, ma tutto dipende da quanto grande vuoi il tuo dolcetto! Non c'è nessun limite! :-)

      Elimina
  8. Mi mancavano i tuoi set all'aperto, le tue merende nel verde... :-) Vengo di nuovo tra queste pagine con gioia e scopro altri consigli e informazioni sui muffin, uno dei miei dolcetti preferiti! Sembrano casette, funghi o colline, vero? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è con gioia che io ti accolgo, un muffin per te l'ho conservato! :-)

      Elimina
  9. Che gioia ritrovarti Ada con le tue fantastiche merende in mezzo a questo bel giardino!
    Questi muffin sono golosi e bellissimi, e leggere tutte queste curiosità ci ha arricchite :)
    un bacione dalle Pancette!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice io di avervi qui! Baci :)

      Elimina
  10. Li ho preparati ieri sera. .che dire. .una bontà infinita. Sono finiti in un batter d'occhio. Soffici, golosi, profumati...io ho solo sostituito la vaniglia con la scorza grattugiata del limone. Ma secondo te con la stessa dose è possibile fare una torta?
    Ancora complimenti! Maila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maila, grazie! Sono contenta che ti siano piaciuti!
      Credo che non ci siano problemi a fare una torta con questa dose, basta solo fare attenzione ad aumentare un po' i tempi di cottura! :-)

      Elimina